il sogno di Ostia…

….riscattarsi con la ” cultura “….  
….il coinvolgimento e lo scambio di esperienze “letterarie” e’ quello che ci serve in un momento di paura e di tensione……Grazie a Gianni Maritati

dell’ ass.ne cult.le ” Clemente Riva ” che in maniera molto coinvolgente ha saputo presentare questa mattina 29 novembre 2015 tre scrittori lidensi nell’ ambito dell’ evento. “Tra poesia e solidarieta’….”

Fabiana Olivieri 

il Vangelo delle streghe ”

Corrado Croce

Poesia e potere “

Aldo Marinelli

il dolore sordo

@tepare

progetto “Obiettivo Natura”

la 2da uscita del progetto “Obiettivo Natura” ha avuto come meta i porti di Claudio e Traiano. Grazie al patrocinio del Comune di Fiumicino. L’esito e’ stato piu’ che positivo vista l’ affluenza dei partecipanti.   
   

Ostia Antica Mistery Tour. Culti misterici e rituali magici dall’Oriente a Roma

  
Culti misterici e rituali magici dall’Oriente a Roma. Tra il 31 ottobre ed il 1° novembre si celebra la notte più magica e misteriosa dell’anno.Questo 1° novembre – approfittando dell’ingresso gratuito agli scavi

di Ostia Antica – il nostro Halloween ci porterà lungo un percorso di archeo-botanica tra racconti e leggende di magia alla ricerca di quei culti misterici che attraverso i secoli, seppur modificandosi, sono giunti fino a noi e a cui ancora oggi, inconsapevolmente come gli antichi Celti, rendiamo omaggio! 

In collaborazione per la parte “naturalistica” con la Coop.DARWIN

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Tel. 3491689697 – 3400654224

Email: info@visitostiaantica.org

  

“Obiettivo Natura, il territorio visto con altri occhi…!!!”

Grazie al bando (La Riserva delle Idee) finanziato dal Comune di Fiumicino e totalmente, GRATUITO per i partecipanti il giorno 8 Novembre 2015 inizia la prima giornata delle dodici escursioni previste con una guida “naturalistica”. I partecipanti non solo del territorio di Fiumicino, avranno le informazioni necessarie tramite FB alla pagina dell’evento “Obiettivo Natura il territorio visto…..” , oppure via email: info@cooperativadarwin.it cel:3899113340 

 @tepare

La fermata ”Porto di Traiano” a Fiumicino….! 

  

  • Oggi 16 ottobre 2015 a cura del gruppo CAL presso l’ Episcopio di Porto sulla Portuense si e’ tenuta una conferenza sul tema iniziato nel lontano 1995 “la fermata Porto di Traiano“. Per chi non conosce l’ argomento trattato lo descrivo in breve, trattasi del collegamento ferroviario che dalla fine del ‘800 collegava Roma al mar Tirreno, ossia la citta’ di Fiumicino. Un sistema di collegamento che mi ha visto in prima persona fruitore a fase alterne, iniziato nel 1956 con la manifestazione aerea “MAF 56” prima dell’apertura ufficiale dell’ aeroporto intercontinentale, Leonardo da Vinci. Alla fine degli anni ’70 per motivi di lavoro usavo questa linea pratica e direi comoda per giungere sul posto di lavoro, rispetto ad una metro affollata e non proprio a due passi da Fiumicino, ossia Lido di Ostia che ancora oggi e’ il quartiere di Roma che si affaccia sullo stesso mare, tenendo presente che all’epoca Fiumicino era il XIV municipio della capitale, distaccatosi poi con un referendum nel 1992 (se non erro). Inspiegabilmente la citta’ di Fiumicino venne depauperata dell’ unica linea di collegamento rapido ed economico con Roma. Una sottile “PUNIZIONE” (ndr) per aver scelto l’ autonomia a favore dell’ aeroporto, dove da sempre confluiscono interessi politici, nonche’ economici. Grazie al gruppo CAL ed ad alcuni volonterosi cittadini si sta’ riprendendo in esame l’ utilizzo della ferrovia, non e’ concepibile ridurre a soborgo un area metropolitana con siti storici ed archeologici quali, i “Porti imperiali di Claudio e Traiano“, la “Necropoli di Porto” per non parlare degli “Scavi di Ostia Antica” a solo pochi chilometri dal citato Leonardo da Vinci, un “unicum” che per estenzione ed importanza si confronta con Pompei. I siti in questione sono meta di studio da parte di universita’ straniere, inglesi, francesi, tedesche, americane. Resta a questo punto una riflessione, visto il momento particolarmente difficile con molti licenziamenti in atto, ridare alla cittadinanza un segno di responsabilita’ da parte della politica.
  •   
  • grazie a Fiumicinoonline un video interessante sulla conferenza        
  • @tepare

MARCIA per la TERRA

  
questa mattina 4 ottobre 2015 in localita’ Fiumicino lungo la pista ciclabile, che costeggia la recinzione dell’ aeroporto Leonardo da Vinci si e’ svolta una manifestazione pacifica, per sensibilizzare le istituzioni centrali contro l’ampliamento del citato aeroporto. Erano presenti a rappresentare il comune di Fiumicino, il sindaco Esterino Montino, il vicesindaco AnnaMaria Anselmi, l’assessore ai trasporti Arcangela Galluzzo, nonche’ altri consiglierii comunali. Alla marcia hanno partecipato gruppi di scout, associazioni ambientaliste, legambiente Lazio, Comitati Promotori in particolare “CPparco archeologico integrato Fiumicino Ostia”. L’ eccellente organizzazione la si deve al Comitato “FuoriPista”, unica nota da rimarcare, il diniego dopo l’ assenzo precedente, la mancata apertura delle “Idrovore” al bivio di Focene da parte della direzione dell’ Opera di Bonifica. La marcia di protesta contro l’ampliamento ed il conseguente depauperamento di terreni votati all’agricoltura si e’ conclusa nei pressi della soc. agricola coop.va “CARAMADRE”. #tepare

   
 

Il “San Giovanni Battista” di Caravaggio ad Ostia (Rm)

  
Ieri 29 sett. 2015 come stabilito da tempo per dare un rilancio al X Municipio, quello del Lido di Ostia, quartiere marino di Roma, un dipinto del Caravaggio il San Giovanni Battista e’ stato esposto al Teatro del Lido in via delle Sirene. All’evento culturale erano presenti sia il sindaco Ignazio Marino oltre all’ assessore alla legalita’ Alfonso Sabella. Dato l’ interesse da parte della cittadinanza locale e delle zone limitrofe, Comune di Fiumicino oltre alla presenza di turisti in transito in questa zona balneare, si  e’ formata una fila di gente non prevista dagli organizzatori. Ad un certo momento vuoi per la ressa, che per l’attesa ne e’ nata una contestazione a causa delle poco chiare informazioni date alle persone. Sta’ di fatto che si sarebbe potuto organizzare meglio l’evento, anche perche’ non dobbiamo sottovalutare che l’ Italia si regge in gran parte grazie alle bellezze naturali, arte, archeologia vedasi gli scavi di Ostia Antica ed anche di “cultura” con la C maiuscola, se tutto cio’ verra’ adeguatamente considerato senza quel modo “RAFFAZZONATO di FARE”. #tepare