1mo maggio ad Ostia Antica (scavi)…..

in occasione della festa dei lavoratori, quest’anno il sito archeologico di Ostia, verrà aperto dalle ore 8,30 alle 19,15.

Quale migliore occasione per visitare ed ammirare un posto unico, al mondo che, si propone a far parte dell’ UNESCO quale, luogo da proteggere. Qui, la storia, deve insegnare ai giovani che, natura e uomo, lasciano le loro impronte diverse tra loro da conservare.

Annunci

adotta un treno……

la stazione Piramide, capolinea della ” Roma – Lido di Ostia ” presenta le colonne delle pensiline con disegni accattivanti a cui i pendolari non mostrano alcun interesse. La curiosità spinge pochi a leggere il riquadro di questi disegni.

La frase che desta interesse è: ” adotta un treno “; nobile iniziativa, se la linea, non avesse delle carenze non solo mancanza di treni anche, di servizi collaterali. Uno, o più di questi ( ascensori, punti informativi e bagni ).

Considerato che i bagni dovrebbero avere la priorità sarebbe utile lanciare un concorso “adotta un bagno“.a Piramide ne esiste uno quello degli uomini che a mio avviso è piu di un anno ” OF LIMITS ” (CHIUSO). Roma, la capitale d’ Italia, si presenta come una città priva del suo orgoglio. Se questo è il biglietto da visita i cittadini non se lo meritano.

dopo 19secoli…il ritorno a Portus.

oggi 4 Aprile 2018 presso l’ Oasi di Porto (proprieta’ Sforza Cesarini) è stato presentato il famoso “sesterzio di Traiano”.

L’ evento coincide con il 26mo anniversario di Fiumicino a Comune.

Tutta la cittadinanza ha contribuito alla sottoscrizione per la raccolta fondi, grazie anche alla sensibilità della casa d’aste di Zurigo che ha privilegiato Fiumicino, da dove la moneta parti 19 secoli fa.

Vediamoci ad Ostia Antica (scavi)

oggi, 28 marzo 2018 alle 16.30 nell’Antiquarium degli Scavi di Ostia Antica si è aperto il primo incontro di #vediamociaostiantica. La Dr. Maria Rosaria Barbera ha aperto l’incontro con la premessa che altre date seguiranno dando poi la parola ai relatori: Paola Germoni, Alessandra Ghelli e Carlo Rosa. Il tema trattato è stato, “l’ Evoluzione paleoambientale del suolo di Ostia Antica“. La sala era gremita sia di archeologi, rappresentanti di associazioni culturali e semplici cittadini amanti della cultura nonché del sito archeologico che, merita una particolare attenzione.

Un degrado atavico, di “plauso…..!”

le foto mostrano lo stato di degrado della fossa “traianea”. Da anni se ne parla….ma i fatti lo dimostrano.

piu volte scritto articoli e detto a chi amministra questo ns. comune/….loro per prestigio personale. Fanno finta di non capire.

Un bel “biglietto da visita” per questo comune di Fiumicino.

Peccato, le potenzialità ci sarebbero per, incrementare il turismo. Il comune si trova nella ” riserva statale del litorale romano “, nonché, parco archeologico Ostia-Fiumicino.

Ostia Antica, il ponte della “vergogna”!

se ne parla da anni e molto è stato scritto senza alcun esito. Si tratta dell’ unico attraversamento pedonale (non per disabili, che vergogna..) di collegamento tra la stazione-metro Ostia Antica ed il centro urbano. Ogni giorno, oltre ai locali abitanti, migliaia di turisti affollano gli scavi archeologici. Adesso il ponte è pericolante a causa di un pino che, da anni preme su una delle sue fiancate. La sporcizia ed il degrado dell’area sono il “biglietto da visita”. Questo non è quello che c’identifica. Spetta a chi ha il potere togliere questo scempio quanto prima.

quale mente ha partorito……?

si tratta di una mente molto fervida che, ad una fermata COTRAL, ha stabilito di mettere questa serie di tabelloni metallici al centro del marciapiede. Il posto in questione si trova su via della Scafa, altezza Hotel Golden Tulip nel comune metropolitano di Fiumicino. La cortesia dell’ autista del “BUS” ha permesso ad una coppia di stranieri con bagagli di fermarsi prima. La strada è anche poco illuminata e piena di buche. Questo è il giusto “biglietto da visita…..” in una località piena di siti archeologici aime poco ragiungibili se non in TAXI. L’ intervento dell’ autorita comunale sarebbe auspicabile per evitare che qualcuno si faccia male.